BLOGTOUR: RINASCITA di SOPHIE JOMAIN - 5 LIBRI CHE POTRESTI AMARE


Salve a tutti miei cari lettori,
come state? Ultimamente latito un po' perché con lo studio è già difficile trovare tempo per leggere, figuriamoci per il blog... Tuttavia, siete sempre nei miei pensieri e sto pensando di organizzare qualcosa di molto speciale per farmi perdonare; questa settimana avrete, inoltre, un bel numero di post, in quanto tornerò a scuola giovedì e, in questi giorni, cercherò di scrivere quanti più post possibile... Comunque sia, bando alle ciance e torniamo al post di oggi, che come avete letto dal titolo, è tutto dedicato a Rinascita di Sophie Jomain, terzo capitolo della mia adorata serie Le Stelle di Noss Head. Do quindi il via alla sesta ed ultima tappa in cui vi andrò a parlare di cinque libri che tu, lettore, potresti amare se hai amato Vertigine o i suoi seguiti. Buona lettura!


Titolo: Rinascita - Le Stelle di Noss Head 3
Autrice: Sophie Jomain
Casa editrice: Fazi Editore
Collana: LainYa
Cartaceo: €15.00
Pagine: 320
Trama: A St Andrews, città universitaria sulla costa scozzese, la vita di Hannah non è più la stessa. Per cominciare, non è più un essere umano. Dopo essere stata morsa a tradimento da un angelo nero, il suo corpo ha abbandonato la natura mortale per assumere le sembianze di una creatura magnifica discendente dalle leggende più arcane: un vampiro incantevole dotato di ali imponenti, forza straordinaria e vita eterna, nemico giurato dei lupi mannari, fra cui l’anima gemella di Hannah, Leith.
Divisi, ora più che mai, da leggi antiche che gli impediscono di stare insieme, i due innamorati dovranno combattere prima di tutto contro il loro stesso istinto che li vorrebbe avversari.
Ma forse, con l’aiuto dell’angelo nero Darius, trovare un modo per permettere ad Hannah di tornare umana e di riunirsi al suo amore proibito è possibile, anche se tremendamente pericoloso.
Con Rinascita, terzo capitolo della saga Le stelle di Noss Head, Sophie Jomain pone i suoi personaggi davanti a una serie di scelte difficili: i protagonisti verranno trascinati in un’avventura ricca di suspense e combattimenti mozzafiato.

I cinque libri sotto i riflettori:


Trama: Bella si è appena trasferita a Forks, la città più piovosa d'America. È il primo giorno nella nuova scuola e, quando incontra Edward Cullen, la sua vita prende una piega inaspettata e pericolosa. Con la pelle diafana, i capelli di bronzo, i denti luccicanti, gli occhi, color oro, Edward è algido e impenetrabile, talmente bello da sembrare irreale. Tra i due nasce un'amicizia dapprima sospettosa, poi più intima, che presto si trasforma in un'attrazione travolgente. Finora Edward è riuscito a tener nascosto il suo segreto, ma Bella è intenzionata a svelarlo. Quello che ancora non sa è che più gli si avvicina e maggiori sono i rischi per lei e per chi le sta accanto. Mentre nella vicina riserva indiana riprendono a circolare inquietanti leggende, un dubbio si fa strada nella mente di Bella. Il sogno romantico che sta vivendo potrebbe essere in realtà l'incubo che popola le sue notti. Volume d'esordio della saga di Bella ed Edward, "Twilight" è una storia che trascina il lettore nel vortice sensuale e avventuroso di un amore proibito.

Sarò pure scontato, ma non potevo non citare la mia amata saga di Twilight! Molti sono gli elementi in comune tra il romanzo della Meyer e quello di Sophie Jomain (soprattutto per quanto riguarda il primo libro, Vertigine). Posso assicurarvi che, se come me, siete fan sfegatati della serie più famosa sui vampiri, adorerete anche la serie francese sui licantropi Le Stelle di Noss Head!


Trama: Grace e Sam non si sono mai parlati, ma da sempre si prendono cura l'una dell'altro. Non si conoscono, eppure lei rischierebbe la vita per lui, e lui per lei. Perché Grace, fin da piccola, sorveglia i lupi che vivono nel bosco dietro casa sua, e in particolare uno dotato di magnetici occhi gialli, che negli anni è diventato il suo lupo. E perché Sam da quando era un bambino vive una doppia vita: lupo d'inverno, umano d'estate. Il caldo gli regala pochi preziosissimi mesi da essere umano prima che il freddo lo trasformi di nuovo. Grace e Sam ancora non si conoscono, ma tutto è destinato a cambiare: un ragazzo è stato ucciso, proprio dai lupi, e nella piccola città in cui vive Grace monta il panico, e si scatena la caccia al branco. Grace corre nel bosco per salvare il suo lupo e trova un ragazzo solo, ferito, smarrito, con due magnetici occhi gialli. Non ha dubbi su chi sia, né su ciò che deve fare. Perché Grace e Sam da sempre si prendono cura l'una dell'altro, e adesso hanno una sola, breve stagione per stare insieme prima che il gelo torni e si porti via Sam un'altra volta. Forse per sempre.

Shiver di Maggie Stiefvater è il primo libro di una serie che ha come protagonisti i licantropi. Personalmente, ho adorato questo libro dalla prima all'ultima pagina: pura poesia! Maggie Stiefvater riesce ad essere ipnotica con il suo stile di scrittura, ma mai, e dico mai, stucchevole o noiosa! Come la serie di Sophie Jomain i licantropi sono il punto cardine della storia, anche se in Shiver ci vengono presentati diversamente... Insomma, un libro tutto da scoprire e da amare!


Trama: Il primo giorno in una scuola nuova. Megan ormai ci è abituata. Da quando sua madre è morta, non è mai rimasta nella stessa città per più di un anno. Suo padre l'ha costretta a trasferirsi continuamente, accettando le più disparate offerte di lavoro in giro per il mondo. E ora eccola lì, davanti al liceo di una sperduta cittadina nel sud dell'Irlanda, mentre si stringe nel maglione blu della divisa, cercando di passare inosservata. Ma questa volta ha deciso che sarà diverso. Perché questa volta vuole restare. Finalmente, dopo tanto tempo, le cose sembrano andare nel verso giusto. Almeno fino al momento in cui, nel corridoio della scuola, i suoi occhi incontrano quelli di Adam De Ris. All'improvviso, Megan inizia a tremare in modo incontrollabile: qualcosa in quel ragazzo dallo sguardo sfuggente la attrae e insieme la spaventa. La paura, e la curiosità, di Megan aumentano quando viene a sapere che in paese circolano strani pettegolezzi sul conto di Adam. Voci inquietanti che collegano lui e tutta la sua famiglia ad antiche leggende celtiche e a riti occulti. Megan però non ha mai creduto alle favole ed è fermamente decisa a scoprire il segreto di chi le sta rubando il cuore. Un segreto che la riguarda molto da vicino. Perché Megan e Adam sono uniti da un destino ineluttabile, che è stato scritto per loro già da secoli e affonda le radici nella notte dei tempi, in un mistero antico come l'universo. Il mistero di acqua, aria, fuoco e terra. Insieme, Megan e Adam possono dominare il mondo. O distruggerlo.

Ho scelto di citarvi il romanzo di Leigh Fallon perché le sue ambientazioni irlandesi, in cui pioggia, vento e meravigliose falesie sono i protagonisti, mi hanno ricordato la Scozia de Le Stelle di Noss Head. Nonostante sia molto simile al filone della storia di Twilight ho apprezzato questo romanzo sia per la sua mitologia molto, molto contorta, ma interessante, sia per il finale a sorpresa!


Trama: Ivy Morgan è una sopravvissuta. Rimasta orfana a diciotto anni, ha imparato molto presto a cavarsela da sola. Non permette a nessuno di avvicinarsi troppo, sia perché non vuole soffrire di nuovo sia per evitare che qualcuno le faccia troppe domande su come trascorre il suo tempo. Nessuno infatti deve sapere che, prima di morire, i genitori le hanno lasciato un compito che la costringe ad avere una doppia vita... Ren Owens è l'ultima persona al mondo per cui Ivy dovrebbe provare interesse. Invece è come se Ren l'avesse stregata: ogni volta che guarda i suoi profondi occhi verdi, Ivy sente di volere un destino diverso rispetto a quello cui è condannata, sente di volere... lui. Ma, col passare delle settimane, Ivy si rende conto di non essere l'unica ad avere dei segreti: anche Ren nasconde un lato oscuro e pericoloso, un segreto che minaccia di distruggere tutto ciò per cui lei ha lottato...

Lo stile di scrittura di Jennifer L. Armentrout in uno dei suoi ultimi romanzi mi ha ricordato molto quello di Sophie Jomain, quindi credo potrete amare Lontano da Te, primo libro di una serie (non sappiamo il numero di libri che la comporranno) che ha come protagonista una cacciatrice di fate, che però non sono le fate a cui siamo abituati. 


Trama: Laurel ha quindici anni e si è appena trasferita con i genitori in una nuova città. Scuola nuova, nuovi amici. Una prova difficile, per lei che è così timida. Laurel non ne è ancora cosciente, ma è davvero bella: carnagione chiarissima, capelli biondi, grandi occhi verdi. Piccola esile, mangia solo frutta e verdura, ama molto la natura e al pranzo in mensa preferisce i picnic sull'erba e le passeggiate nei boschi. È proprio la sua diversità rispetto alle altre studentesse del liceo ad attirare subito l'attenzione di David, bello, dolce e sensibile che l'aiuta a socializzare nel nuovo ambiente. È evidente a tutti che ha un debole per Laurel, anche se lei sembra considerarlo solo un amico. Finché a Laurel non succede qualcosa di inspiegabile che la terrorizza e David, per confortarla, la bacia. Per svelare il mistero di ciò che le sta accadendo, Laurel sente di dover tornare nella sua vecchia casa, nella cittadina dove ha vissuto per dodici anni. Là, immersa nella quiete del bosco che sempre la rassicurava, fa uno strano incontro: da dietro un albero sbuca un bellissimo ragazzo i cui magnetici occhi color smeraldo esercitano su di lei una sorta di malia tanto irresistibile quanto enigmatica. Tamani, così si presenta, sembra conoscerla da sempre, sa di lei cose che Laurel stessa ignora, e le rivela una verità sconvolgente. Da quel momento Laurel si troverà sospesa tra due mondi e divisa tra due ragazzi ugualmente affascinanti che la attraggono in direzioni opposte. A chi consegnerà il suo cuore?

L'ultimo libro di cui vi parlo è Wings di Aprilynne Pike, primo libro di una tetralogia molto apprezzata da Stephenie Meyer, autrice di Twilight. La storia vede come protagonisti la quindicenne Laurel e i due ragazzi che le fanno battere il cuore: David e Tamani, che, però, appartiene ad un mondo sconosciuto a cui Laurel in qualche modo appartiene... E' un urban fantasy molto carino, scorrevole e con un triangolo amoroso, per fortuna, non sdolcinato.


Bene lettori, l'ultima tappa di questo BlogTour termina qui! Spero vivamente che il post vi sia piaciuto e, se vi va, fatemi sapere nei commenti se avete letto questi romanzi o se vi intrigano. Vi lascio qui sotto le altre tappa del BlogTour, insieme al calendario, nel caso in cui ne abbiate perso qualcuna.


Tappa 5: Lost in Idris

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

COMMENTA:

Grazie lettore per essere passato! Per lasciare una traccia di te, commenta e sarò lieto di risponderti!