COVER SHIFT

Buon pomeriggio lettori, 
buon lunedì, buon inizio settimana e abbiamo fatto l'en plein! Sono molto felice di tornare a scrivere per voi e chiedo venia per l'assenza, ma sono stato mezzo malaticcio questi giorni e con la testa che pareva ballare una danza africana con tamburi martellanti, proprio non ce la facevo a mettermi davanti al PC. Il pizzicore fastidioso alla gola, purtroppo, non mi è passato e spero proprio che non mi venga la febbre durante questa settimana perché lunedì si riparte con la scuola e la ferrea routine quotidiana che tutto vuole tranne che essere infranta... Detto questo, direi di augurarvi buona lettura per il post odierno che, come ogni lunedì, consiste in un nuovo appuntamento con l'imperdibile Cover Shift, rubrica ideata dal blog Ombre Angeliche



Protagoniste del post di oggi sono le cover dedicate al nuovo romanzo della famosissima Becca Fitzpatrick, già conosciuta per la serie Il bacio dell'angelo caduto e Black Ice, che questo mese torna nelle librerie italiane con Bugie Pericolose, il suo thriller per YA. Non penso di leggere questo romanzo, semplicemente perché non mi ispira... Magari qualche recensione mi farà cambiare idea, vedremo; in ogni caso, eccovi la trama: Stella Gordon non è il suo vero nome. Thunder Basin, in Nebraska, non è la sua vera casa. Questa non è la sua vera vita... ma dopo aver assistito all’omicidio dello spacciatore di sua mamma, è stata immediatamente inserita nel programma di protezione testimoni. Stella però non ha nessuna intenzione di vivere lontano dal fidanzato, per di più in un posto dimenticato da Dio e dagli uomini. Risultato: fa di tutto per irritare chi dovrebbe proteggerla e, più in generale, chiunque incontri. Visto che non si tratterrà laggiù un minuto più del necessario, che senso ha farsi degli amici? Il ragionamento fila più o meno liscio, finché non conosce Chet Falconer che è giovane, dannatamente attraente e, più di ogni altra cosa, detesta le bugie.
In ordine abbiamo: un'edizione della Simon & Schuster, la cover italiana e un'altra edizione della Simon & Schuster. Appena ho visto quella italiana, l'ho bocciata subito: per me è un NO. Odio le solite cover con le facce in copertina, soprattutto in questo caso: più che per un thriller, sembra la cover per un New Adult. Il font del titolo, però, si salva: mi piace. Tra le due edizioni americane preferisco di gran lunga la prima: l'illustrazione è fantastica, per non parlare del font e dei colori! Anche l'altra non è male, ma è troppo cupa per i miei gusti...


Bene readers, il post di oggi termina qui! Ovviamente aspetto nei commenti i vostri pareri riguardo le cover di oggi.

6 commenti:

  1. Condivido quello che hai detto in merito alla cover italiana! Tra tutte preferisco la terza..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella italiana non fa impazzire quasi nessuno :/

      Elimina
  2. Anche io sono d'accordo con te... ci vorrebbe un po' di originalità nelle cover italiane...
    La prima cover è la mia preferita! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo l'originalità qui da noi non è di casa... raramente lo è! Sempre i soliti faccioni in primo piano che io odio particolarmente...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

COMMENTA:

Grazie lettore per essere passato! Per lasciare una traccia di te, commenta e sarò lieto di risponderti!