RECENSIONE: TUTTA LA VERITA' SU GLORIA ELLIS di Martyn Bedford

Salve a tutti lettori,
ben tornati da me! Oggi è il turno di una nuova recensione dedicata ad un thriller per ragazzi fantastico targato DeA: Tutta la Verità su Gloria Ellis di Martyn Bedford. Ringrazio di cuore la casa editrice per la copia cartacea in omaggio.


Titolo: Tutta la Verità su Gloria Ellis
Editore: DeAgostini
Collana: Le Gemme
Cartaceo: €14.90
Pagine: 384
Trama: Gloria Ellis ha quindici anni e odia la sua vita. Odia la stupida cittadina di provincia in cui è cresciuta, la stupida scuola che frequenta e gli stupidi amici che vede tutti i giorni. È per questo che quando nella sua classe arriva un ragazzo nuovo, un ragazzo deciso a infrangere ogni regola, Gloria se ne innamora immediatamente. In apparenza Uman è tutto ciò che lei ha sempre sognato: è brillante, sicuro di sé, imprevedibile. Ed è pronto a trascinarla in un’avventura che non conosce limiti, se non quelli del proprio coraggio. Gloria accetta la sfida e parte – senza lasciare un biglietto, senza salutare nessuno – per una folle e romantica fuga attraverso l’Inghilterra. All’inizio tutto è come lei se l’era immaginato: un’esperienza liberatoria, esaltante. Presto, però, Uman si rivela diverso da quel che sembrava. E quando Gloria se ne accorge, quando scopre la verità su di lui, si ritrova ormai molto lontana da casa. Forse troppo lontana.
 


L’autore: Martyn Bedford è autore di racconti e romanzi che hanno vinto numerosi premi e riconoscimenti. Dopo essersi a lungo dedicato al giornalismo, ora insegna scrittura creativa alla Trinity University di Leeds e tiene conferenze e seminari nelle scuole. Vive nel West Yorkshire con la moglie e le due figlie.




Tutta la Verità su Gloria Ellis: un romanzo incantevole e seducente, un must per i lettori di YA. Un viaggio che appassionerà il lettore fino all'ultima parola, un romanzo che grazie alla sua scrittura riuscirà a sedurvi dalla prima pagina. Un romanzo che se ne va dritto dritto nella mia Top Ten dei romanzi più belli letti fino ad ora: Martyn Bedford è un genio e lo scoprirete man mano, pagina per pagina, capitolo per capitolo!
I miei complimenti vanno anche alla DeAgostini, che ha portato qui in Italia un romanzo fantastico con una veste grafica altrettanto bella: grazie!
Gloria Ellis, quindici anni, è un'adolescente come tutte le altre. Tuttavia nessuno sa dei suoi numerosi punti deboli, dei numerosi problemi che tiene nascosti agli altri: in particolare una famiglia che non è come vorrebbe, una mamma e un papà che hanno ormai dimenticato che Gloria sia ancora una ragazza. La vita della protagonista prosegue regolare, grazie al supporto della sua migliore amica Tierney; tutto cambia quando un nuovo ragazzo fa irruzione nella sua vita: Uman. E, ben presto, comincerà a sconvolgerla. Uman infatti non è un ragazzo come gli altri: è esuberante, non ha paura di battibeccare con i professori e, soprattutto, pare abbia un effetto ipnotico su tutti i suoi compagni. Grazie a questa sua particolare "dote" il ragazzo riuscirà a conquistare Gloria. O meglio: a sedurla. La ragazza infatti sembra quasi un burattino quando è al fianco di Uman; in seguito, quando il ragazzo entrerà completamente nella sua vita, Gloria cambierà totalmente. Diventerà più schiva con Tierney e la sua media scolastica calerà notevolmente. Molti la mettono in guardia, ma a lei non importa: ciò che desidera è stare con Uman, il quale grazie al suo passato oscuro riesce a comprenderla. Quando Uman propone a Gloria di scappare per inseguire un sogno, una nuova vita, lei non rifiuta; ma l'eccitazione iniziale si trasformerà in un incubo: Uman non è il ragazzo che Gloria credeva. Ma quando la ragazza lo scopre, è ormai troppo tardi. La sua vita si trasformerà in un uragano di eventi che la cambierà: Gloria non sarà mai la stessa. O forse sì? Attraverso un interrogatorio con l'ispettore Ryan, la protagonista racconta ciò che le è successo, racconta il suo sconvolgente viaggio. Racconta la verità. Ma tutto verrà messo in discussione una volta arrivati all'ultima riga del romanzo.

" -Mio padre aveva un poster appeso a una parete del suo studio, un disegno con file su file di case grigie tutte uguali con tetti grigi tutti uguali. Solo una casa al centro aveva il tetto a strisce rosa e viola, e fuori il proprietario, con un secchiello di vernice e un pennello, veniva portato via a braccia dalla polizia.- Un altro colpo di tosse. Uman ci ha messo un po' a riprendere fiato. -Non appena sono cresciuto abbastanza da capirne il significato, ho giurato a me stesso che da grande io sarei stato un tipo con il tetto a strisce rosa e viola.- "

(immagine dalla pagina Facebook De Agostini YA)
Martyn Bedford ci propone una storia sotto una forma alternativa: un interrogatorio. Domande e risposte, interruzioni e chiarimenti si alterneranno nel corso del romanzo per portare il lettore e l'ispettore Ryan a conoscenza di particolari sull'identità di Uman, che come tessere andranno a comporre un puzzle. E solo alla fine del romanzo ci farà comprendere chi è davvero il ragazzo che ha stregato Gloria. 
Già prima di iniziare la lettura del romanzo, sapevo che dal punto di vista dello stile non mi avrebbe deluso: l'autore, infatti, insegna scrittura creativa, quindi potrebbe mai deluderci? No, assolutamente! E vi garantisco che non lo farà. Lo stile è semplicissimo dal punto di vista lessicale e riuscirà ad incantarvi sin da subito perché riesce ad interessare il lettore essendo impostato come un interrogatorio. Conosciamo la storia attraverso flashback visti dagli occhi di Gloria che ci racconta il suo rapporto con Uman sin dal principio. Il loro viaggio, all'inizio, sembra quasi un modo per crescere, per conoscersi meglio, ma quando diventerà qualcosa di più, Gloria comprende di non essere in grado di continuare. Uno degli elementi meglio riusciti del romanzo sono i personaggi principali: Gloria e Uman. Conosceremo tante sfaccettature del loro carattere, tanti dettagli che con il proseguire della narrazione ci faranno comprendere la vera identità dei due ragazzi di cui si sta leggendo. E, se all'inizio il lettore comincerà a comprendere chi sono davvero i protagonisti, tutto verrà messo in discussione pagina dopo pagina, essendo un romanzo basato soprattutto sul lato psicologico dei due personaggi. Tutta la Verità su Gloria Ellis racconta anche un viaggio, quindi ci sono varie ma brevi descrizioni dei luoghi che Gloria e Uman visitano. Interessante anche che i capitoli ruotino attorno ad una domanda, la quale va a dare il nome al capitolo appunto. Ho apprezzato molto: il fatto che il romanzo fosse strutturato come un interrogatorio, la parte iniziale del romanzo che parte con le domande dell'ispettore Ryan e la fine del libro, che racconta ciò che avviene dopo la ricomparsa di Gloria. Perché: "Quella notte ce ne andammo in due. Ma tornai da sola."
Un thriller per ragazzi meraviglioso: se siete amanti del genere non potete lasciarvelo scappare!

6 commenti:

  1. Evviva! Aspettavo la tua recensione, che è risultata fantastica*_* non vedo l'ora di leggere il libro

    RispondiElimina
  2. E' un libro davvero unico che mi ha fatto molto riflettere, mi unisco ai complimenti alla casa editrice che sta davvero portando da noi bellissime gemme libresche *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuto il lato psicologico del romanzo, accattivante ma allo stesso tempo davvero interessante... Hai ragione, la DeA ultimamente non ci delude affatto!

      Elimina
  3. Recensione fantastica *_* il libro e in Wl da che ho visto la cover e la trama.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille :) Leggilo al più presto, mi raccomando: ti piacerà di sicuro!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

COMMENTA:

Grazie lettore per essere passato! Per lasciare una traccia di te, commenta e sarò lieto di risponderti!