W... W... W... WEDNESDAY

Salve a tutti miei cari letterari,
bentornati da queste parti. Devo affrontare in questo periodo le giornate più impegnative per me, ma dopo la prima settimana di luglio sarò libero, nel vero senso della parola. E' proprio per questo che spesso scrivo i post tra un attimo di pausa e l'altro... Oggi è il turno della celeberrima rubrica WWW Wednesday, ideata dal blog ShouldBeReading, che vi consentirà di conoscere le mie letture. Pronti? Si parte!

What are your currently reading?(Cosa stai leggendo?)

What did you recently finish reading?(Cosa hai finito di leggere?)

What do you think you'll read next?(Quale sarà la tua prossima lettura?)


Ecco le risposte!


What are your currently reading?


Di solito leggo due libri contemporaneamente, ma questo periodo non me lo consente... Quindi mi sono dedicato unicamente a La Ragazza di Mezzanotte di Melissa Grey, che sto letteralmente adorando: arriverà presto la recensione. Posso, però, già dirvi che dovete assolutamente leggerlo soprattutto se amate gli Urban Fantasy, con tanta magia e tanta azione.

What did you recently finish reading?


Ho finito di leggere due romanzi davvero bellissimi, ovvero Seeker 2 - La Ribelle, che vi ho già recensito QUI,  e Rogue - I Ribelli di Talon di Julie Kagawa, che vi recensirò a breve: mi è piaciuto tantissimo, ancora di più di Talon! Non vedo l'ora di avere tra le mani Soldier (che arriverà a Novembre).

What do you think you'll read next?


Dopo La Ragazza di Mezzanotte leggerò sicuramente Dream Bender, di Eveline Durand, che mi è stato gentilmente inviato dall'autrice; la trama mi ispira molto, anche perché si basa sostanzialmente su questa frase: Se ti dicessero che la capacità di controllare i sogni fosse in realtà una dote? Se un'organizzazione cercasse chi possiede queste abilità per addestrare degli agenti speciali, chiamati Dream Benders? Contemporaneamente vorrei leggere anche un altro romanzo, ma fra i tanti da leggere non so quale scegliere: andrò in base all'umore.


Bene lettori, il post termina qui! Come al solito, lasciatemi nei commenti i link ai vostri appuntamenti e fatemi sapere cosa ne pensate delle mie letture. A presto!

RECENSIONE: Seeker - La Ribelle di Arwen Elys Dayton

Salve lettori,
buon inizio settimana! Con l'arrivo dell'estate posso leggere sempre di più, ma voglio evitare di accumulare recensioni arretrate. Per questo oggi recensirò per voi il secondo capitolo della serie di Arwen Elys Dayton, ovvero Seeker - La Ribelle. Sapete che il primo romanzo della serie è stato per me una delusione, ma questo sequel mi ha fatto impazzire, mi è piaciuto così tanto che si è beccato il massimo dei voti! Ringrazio inoltre la Sperling & Kupfer per la copia omaggio.


Titolo: Seeker - La Ribelle
Editore: Sperling & Kupfer                                     
Collana: Pandora
Cartaceo: €18.90
Data di uscita: 3 maggio 2016
Pagine: 384
Trama: Quin Kincaid è una Seeker. 
La sua missione è un privilegio, un onore antico, che si tramanda da generazioni.


O almeno questo è ciò che ha sempre creduto, fin da bambina, quando suo padre le raccontava di Seeker che avevano spodestato malvagi re, ricercato assassini, scacciato malfattori e compiuto azioni buone e imprese gloriose in ogni parte del mondo.
Poi, però, è arrivata la notte del giuramento e il mondo di Quin è crollato.
Per sempre.
Perché essere Seeker non ha nulla a che vedere con la lealtà e il coraggio come lei si era immaginata. 
Tutta la sua vita è stata solo una terribile impostura. 
Suo padre si è rivelato un assassino. Suo zio, un bugiardo. Sua madre, una vittima. E il ragazzo che amava è assetato solo di vendetta, verso la sua famiglia.
Ora che ha scoperto la verità, Quin potrebbe lasciarsi tutto alle spalle, andare altrove, essere semplicemente se stessa e finalmente vivere... come una persona normale. 
Invece no. Vuole sapere la verità, vuole capire quando tutto è cambiato. E non è la sola. 
Come lei, anche Shinobu, il suo compagno di sempre, è alla disperata ricerca di risposte e ora più che mai sembra l'unica persona di cui potersi fidare. 
Ma sono troppi i segreti nascosti in un passato oscuro e spietato...
Tra colpi di scena e personaggi epici, il secondo, imperdibile capitolo della serie Seeker.

L'autrice: Arwen Elys Dayton ha condotto accurati studi per mesi prima di scrivere i suoi romanzi. 
Le ricerche l'hanno portata in giro per il mondo, dalle grandi piramidi d'Egitto a Hong Kong, passando per la Scozia e i suoi castelli. 
L'autrice vive con il marito e i tre figli sulla costa occidentale degli Stati Uniti.



Nonostante il primo volume di questa serie, in corso di traduzione in tutto il mondo e che arriverà sul grande schermo, mi aveva deluso molto, ero curioso di leggere il sequel per scoprire cosa sarebbe successo ai nostri personaggi. E non me ne pento affatto, perché Seeker - La Ribelle si è rivelato un romanzo meraviglioso, un connubio perfetto di mistero, azione e quel pizzico di romance che non guasta mai. Sarà una recensione spoiler-free, ma logicamente solo per chi ha letto il primo romanzo. Se non avete ancora iniziato questa serie, potete tranquillamente leggere la seconda parte della recensione dove vi illustro le mie considerazioni riguardo la scrittura della Dayton. 
Avevamo lasciato i nostri personaggi dopo la caduta del Traveler su Hyde Park e la sua distruzione. Il Dread Mediano è morto, John è diventato un allievo della Giovane Dread, ma l'Athame di quest'ultima è nelle mani di Quin. La nostra protagonista, insieme al suo compagno di avventure Shinobu, che comincia a diventare per lei qualcosa di più, decidono di studiare il diario di Catherine Renart, la mamma di John. Nel diario della donna sono custoditi numerosi segreti legati al passato delle casate Seeker, ma anche alcune pagine dedicate al Dread Mediano. Trovare le risposte che si cercano non è affatto semplice, ma sarà il passato a portarle. Ebbene sì, le persone che Quin sogna di dimenticare, torneranno a tormentarla, ma la nostra protagonista sarà in grado di affrontarle per scoprire la verità e conoscere il passato dei Seeker? Sarà in grado di capire come mai c'è stato un cambiamento nei loro cuori? Proprio quando pensa di aver capito tutto, nuove figure sconvolgeranno i suoi piani: alcuni ragazzini armati con attrezzature Seeker tentano di derubarla e catturarla. E colui che li dirige è una persona che Quin conosce bene. Molto bene. Attraverso salti temporali e capitoli visti anche attraverso gli occhi di nuovi personaggi, il lettore compirà un meraviglioso viaggio per sciogliere i nodi dell'intricata storia dei Seeker. Tuttavia, il finale vi lascerà a bocca aperta, dando vita ad infinite strade per lo sviluppo del terzo romanzo della serie.

"La loro vita non sarebbe mai stata come quella che si erano immaginati da bambini. Quel futuro era stato una bugia."

Devo ammettere che l'elemento che più mi ha colpito di questo sequel è la trama. Mi ha sorpreso
La cover americana di Seeker - La Ribelle
tantissimo in quanto vengono presentati nuovi personaggi, ci sono numerosi dettagli in più rispetto al prequel e, soprattutto, la storia si fa più intrigante, grazie anche ai nuovi punti di vista. Inoltre, verso la parte centrale del romanzo, il ritmo della narrazione diventa molto più serrato, c'è tanta azione, tanti colpi di scena, e si arriva al finale senza rendersene conto. Nonostante tutta questa azione, però, la Dayton non dimentica di descrivere i luoghi visitati dai personaggi, o i personaggi stessi (dal punto di vista delle emozioni, in particolare). I personaggi subiscono tanti cambiamenti, ma la Dayton è stata in grado di modificare il loro modo di essere e di pensare gradualmente, basandosi anche sugli avvenimenti del primo romanzo. E grazie a questi cambiamenti, i rapporti tra i personaggi cambieranno, e finiranno per avvicinarsi tutti, perché capiranno che hanno un obiettivo comune: fare chiarezza sul passato dei Seeker. I personaggi a cui mi sono affezionato di più in questo sequel sono senza dubbio Catherine Renart, la mamma di John, che conosciamo attraverso salti temporali ambientati 19 anni prima rispetto agli avvenimenti del romanzo, e la Giovane Dread. La maggior parte dei personaggi dei romanzi YA sono molto stereotipati, ma la Dayton è stata in grado di dar vita a qualcosa di nuovo che conquisterà senz'altro i lettori. Certo, anche gli altri personaggi come Quin, John e Shinobu sono molto interessanti, ma Catherine e la Giovane Dread intrigano il lettore grazie al loro passato, al loro essere rivoluzionarie.
Sono due personaggi chiave nella storia che non dimenticherete mai, e i punti del romanzo narrati sotto i loro punti di vista, sono per me i migliori di  Seeker - La Ribelle, perché sono capitoli ricchi di rivelazioni, ma soprattutto perché sono due personaggi dotati di un'acuta intelligenza: e io amo i personaggi intelligenti, quei personaggi che non hanno sempre bisogno di un principe azzurro per sopravvivere. Lo stile della Dayton in questo secondo volume migliora molto a parer mio: se nel primo volume l'autrice tendeva ad allungare il brodo e a ripetere più volte le stesse cose, in questo sequel tende ad eliminare tutto ciò che è superfluo, dando vita ad un romanzo da cui è impossibile staccare gli occhi. Il finale è pazzesco, chiamarlo sconvolgente è poco. Perché la Dayton ci illude e ogni cosa che pensiamo su un personaggio verrà stravolta, catapultandoci dritti dritti alla fine che, ve lo assicuro, vi lascerà a bocca aperta. 
Ho apprezzato, inoltre, la cura dell'edizione da parte della Sperling & Kupfer. Infatti, oltre a trovare una mappa all'inizio del romanzo, trovate un'altra mappa alla fine e l'albero genealogico delle casate dei Seeker. Inoltre, se leggete in lingua, potete trovare online un breve racconto incentrato sulla Giovane Dread, chiamato appunto The Young Dread. Non so se la Sperling lo tradurrà, in ogni caso, trovate qui di lato la cover. Per concludere, Seeker - La Ribelle, si è rivelato il sequel che cercavo: non vi deluderà affatto!


Un romanzo che tra colpi di scena e sorprendenti rivelazioni, terrà il lettore con il fiato sospeso e lo lascerà completamente soddisfatto una volta arrivato al finale.

TOP COVER SERIES #6

Salve a tutti lettori,
buona domenica! Il caldo mi sta uccidendo e faccio fatica anche a portare avanti le mie letture. Il tempo fuori è impazzito logicamente, perché mentre sogno un ventaglio gigantesco, una pioggia improvvisa e violenta, insieme alla grandine, ingrigiscono il paesaggio... Sappiate che mentre batto le dita sulla tastiera, mi sciolgo come un ghiacciolo al sole: portatemi al Polo Nord, vi prego! Ma per voi, questo ed altro. Perciò beccatevi questo post non programmato: un nuovo appuntamento con la rubrica Top Cover Series, ideata da Leda del blog Dreaming Fantasy.



La serie di cui vi parlo oggi la conoscete tutti! Laini Taylor è considerata una delle più importanti scrittrici di fantasy al mondo e c'è la possibilità di vedere la serie sul grande schermo per mano degli Universal Pictures: staremo a vedere. In Italia c'è stata la ristampa dei primi due volumi e a luglio uscirà il terzo: grazie alla LainYa avremo la trilogia al completo. Le cover made in Italy dei primi due volumi non mi fanno impazzire, perché, andiamo, le cover originali sono vere e proprie opere d'arte! Inoltre, dovete sapere, che la Taylor tornerà a farci sognare con il suo nuovo romanzo, Strange the Dreamer, che uscirà in America e in Inghilterra a settembre: della pubblicazione italiana non si sa ancora nulla.


Questa è la mia classifica:

#1 - Dreams of Gods & Monsters: questa cover è la perfezione! La adoro in ogni sua parte: i colori, la sua oscurità e l'illustrazione misteriosa e intrigante. Mi piace tantissimo ed è, a parer mio, la cover migliore della trilogia.

#2 - Days of Blood & Starlight: di questa cover apprezzo molto il contrasto tra rosso e nero, ma l'illustrazione non mi convince del tutto: avrei gradito il viso della ragazza in un'altra posizione.

#3 - Daughter of Smoke & Bone: questa cover, purtroppo, è per me un NO, soprattutto se paragonata alle altre due: i toni chiari della parte bassa non si equilibrano ai colori del resto della cover, e il colore della maschera non mi piace affatto. Definirei questa cover "indifferente": il mio occhio non si fermerebbe ad ammirarla.


Bene lettori, l'appuntamento di oggi termina qui! Ora è arrivato il vostro momento: votate nei commenti e fatemi sapere cosa ne pensate di queste cover.

COVER LOVE #14

Salve a tutti lettori,
buon sabato! Ieri ho finalmente affrontato l'ultimo esame ed ora posso sentirmi totalmente in vacanza. Nei giorni a seguire troverete il blog molto attivo, con tante rubriche e alcune recensioni... Oggi è il turno della tanto amata rubrica Cover Love, ideata da Glinda del blog Atelier dei Libri. La classifica della scorsa volta è stata stravolta dai vostri voti: cosa accadrà oggi? Non mi resta che eleggere la cover vincitrice dello scorso appuntamento e mostrarvi le tre cover che mi hanno rubato il cuore e ci faranno compagnia per questa settimana. Pronti? Si parte!



La scorsa classifica era:


1. this savage song
2. Piccole sorprese sulla strada della felicità
3. Tra due mondi

La cover vincitrice secondo i vostri voti è:


Il mio terzo posto ha scalato la classifica e ha raggiunto l'apice! Al secondo posto scende This savage song e al terzo posto retrocede la cover italiana del romanzo della Wood.

1. A Crown of Wished di Roshani Chokshi

Why?
La cover del primo romanzo di questa serie, ovvero The Star-touched Queen, non mi aveva fatto impazzire, ma questa è semplicemente meravigliosa! Amo i colori dello sfondo in contrasto con il vestito della ragazza e con la parte bassa della cover; amo il titolo che occupa gran parte della copertina, riuscendo a mantenere il tutto equilibrato, e i ghirigori che vanno ad incorniciare la bellezza di quest'opera d'arte.




2. Long May She Reign di Rhiannon Thomas

Why?
Quando un romanzo fantasy ha una cover del genere che ti spinge a prendere il libro fra le mani e divorarlo, come si fa a non inserirla in un appuntamento di Cover Love? Trovo lo sondo e l'illustrazione davvero intriganti con la loro oscurità; il font del titolo è straordinario, il font del nome dell'autrice un po' meno... La storia racconta le avventure di una ragazza che non ha mai sognato di diventare regina, ma che si ritrova sul trono dopo che la famiglia reale è stata avvelenata: dovrà quindi affrontare tutte le conseguenze che ne scaturiranno.



3. Torn di Jennifer L. Armentrout

Why?
Come avrete capito tutte le cover che vi mostro quest'oggi hanno colori straordinari, e Torn, sequel di Wicked (tradotto in Italia da Nord con il titolo Lontano da Te), non è da meno. L'illustrazione è quasi identica a quella del primo romanzo, ma i colori sono completamente diversi; il font anche se in questa cover non si abbina perfettamente a tutto, mi piace per la sua delicatezza. 

Bene letterati, il post termina qui! Lasciatemi come sempre i vostri pareri riguardo alle cover e la vostra classifica nei commenti!

BLOGTOUR LA RAGAZZA DI MEZZANOTTE di Melissa Grey: 2a TAPPA - INCIPIT

Salve a tutti lettori!
Se pensavate che le sorprese e i regalini per voi qui sul blog fossero finiti, be', vi sbagliavate. Ho infatti organizzato un meraviglioso BlogTour per uno dei romanzi più attesi di sempre da noi lettori italiani; sto parlando di La Ragazza di Mezzanotte di Melissa Grey, primo libro di una serie fantasy che ha tutte le carte in regola per stregare i vostri cuori avidi di quelle storie che fanno sognare ad occhi aperti. Dopo la presentazione del romanzo e del BlogTour su Atelier dei Libri, oggi qui sul blog, potrete leggere l'incipit del romanzo. Non vi resta che leggere questo post e godervelo fino alla fine. Inoltre una copia cartacea del romanzo cerca casa: compilando il form alla fine del post potete tentare la fortuna. Che vinca il migliore!


Titolo: La Ragazza di Mezzanotte
Editore: Mondadori
Collana: I Grandi
Data di uscita: 21 giugno 2016
Pagine: 372
Cartaceo: €17.00
Trama: Echo ha diciassette anni, è sveglia, indipendente e coraggiosa. 
Da quando, ancora bambina, è scappata di casa, vive di furti e abita nella biblioteca pubblica di New York.

Qui ha conosciuto l'Ala, la veggente degli Avicen, una popolazione di uomini-uccello che vive segretamente nel sottosuolo di New York.

Da quel momento la sua vita è cambiata: Echo adesso viaggia attraverso il mondo intermedio, è in grado di usare la magia ed è coinvolta nella sanguinosa guerra degli Avicen contro i Drakharin.

E proprio a Echo viene affidato il compito di trovare l'uccello di fuoco, la creatura leggendaria che può mettere fine al secolare conflitto.
Ma le cose non sempre vanno come ci si aspetta, ed Echo dovrà mettere in discussione tutte le sue certezze.


L'autrice: Melissa Grey ha scritto il suo primo racconto all'età di dodici anni e da allora non ha più smesso di coltivare la sua passione. Dopo essersi laureata in belle arti all'Università di Yale, ha viaggiato intorno al mondo. Oggi lavora come giornalista freelance a New York.


"L'Ala era entrata in biblioteca in cerca di speranza. Si aggirava tra gli scaffali con una mano infilata nella tasca dell'impermeabile, mentre con l'altra sfiorava le coste usurate dei volumi prediletti dai lettori e la polvere accumulata su quelle dei libri meno amati. L'ultimo frequentatore della biblioteca se n'era andato ore prima, eppure l'Ala continuava a indossare gli occhiali da sole e teneva la sciarpa avvolta stretta attorno alla testa  e al collo. Nella penombra, la sua pelle nera appariva semplicemente scura, quasi umana, ma le piume che aveva al posto dei capelli e gli occhi completamente neri, grandi e lucidi come quelli di un corvo, erano il marchio degli Avicen. Adorava i libri. Rappresentavano una via di fuga dalle responsabilità, dagli altri membri del Consiglio degli Anziani, che si affidavano a lei - l'unica Veggente rimasta in vita - per essere guidati, dalla guerra che imperversava da più tempo di quanto riuscisse a ricordare. L'ultima grande battaglia era stata combattuta oltre un secolo prima, ma la violenza continuava a incombere minacciosa su di loro; le fazioni si scrutavano l'un l'altra in attesa di un passo falso, di una minima scintilla che innescasse un rogo incontrollabile. Un titolo attirò la sua attenzione e le dita dell'Ala interruppero la loro languida danza: Racconto di due città. Avrebbe potuto essere interessante leggere delle guerre di qualcun altro. Poteva essere un modo per dimenticare la sua. Stava per prendere il libro dallo scaffale quando sentì uno strattone, leggero come il tocco di una piuma, alla tasca del suo impermeabile.La mano dell'Ala scattò rapida per afferrare il polso della borseggiatrice. Una ragazzina, pallida e magra, teneva il borsello dell'Ala nella sua mano stretta a pugno. Quella fissò il polso scoperto dell'Ala on i suoi occhi marroni, senza scomporsi.-Hai le piume - disse la ragazzina.L'Ala non riusciva a ricordare quando fosse stata l'ultima volta che un umano era rimasto tanto calmo alla vista del suo piumaggio. Lasciando andare il polso della bambina, si coprì l'avambraccio con la manica, sistemandosi l'impermeabile e la sciarpa per nascondere il resto del corpo.-Posso riavere il mio borsello? - Non era un borsello. Non proprio. Al posto del denaro, al suo interno c'era una fine polvere nera che ronzava di energia tra le mani dell'Ala, ma non c'era bisogno che la bambina lo sapesse. La ladruncola continuò a guardarla dal basso in alto.-Perché hai le piume? --Il mio borsello, per favore. -La ragazzina non fece una piega. -Perché indossi una degli occhiali da sole, se siamo al coperto? --Borsello. Adesso. -La ragazzina guardò il piccolo portamonete che stringeva nella mano, sembrò pensarci per un momento, poi tornò a fissare l'Ala. Continuava a non mollare l'oggetto in questione. -Perché indossi una sciarpa? Siamo a giugno. --Sei molto curiosa per essere una bambina - disse l'Ala. -Ed è mezzanotte. Non dovresti essere qui. - Senza la minima esitazione, la ladruncola rispose:-Nemmeno tu -. "
Le regole per partecipare al GiveAway sono:
OBBLIGATORIE
- Iscriversi ai blog partecipanti
- Commentare tutte le tappe del BlogTour
- Lasciare un like alle pagine Facebook dei blog partecipanti
- Lasciare un like alla pagina Facebook di Mondadori - Libri per Ragazzi
- Condividere sul social che si preferisce taggando tre amici

FACOLTATIVE (per guadagnare più punti)
- Condividere ogni giorno su Facebook
- Condividere ogni giorno su Twitter

Vi lascio qui sotto il form da compilare:
a Rafflecopter giveaway

Il GiveAway è iniziato ieri, mercoledì 22 giugno, e termina il giorno 3 luglio. Il vincitore sarà comunicato sulle pagine Facebook dei blog partecipanti al BlogTour.



Ecco i link a tutti i blog partecipanti al BlogTour:



Bene lettori, la mia tappa termina qui. Vi è piaciuto questo incipit? Vi ha incuriositi? Fatemelo sapere come sempre nei commenti.

TEASER TUESDAY #13

Salve a tutti letterati,
bentrovati qui sul blog! Continua il nostro appuntamento settimanale con le varie rubriche del blog ed è per questo che oggi, come ogni martedì, torna l'abituale Teaser Tuesday, rubrica ideata dal blog ShouldBeReading. Anche oggi vi darò la possibilità di leggere un paragrafo tratto dal romanzo che sto leggendo (e amando a dismisura!). Sto parlando del chiacchieratissimo seguito di Talon, ovvero Rogue - I Ribelli di Talon di Julie Kagawa, che vi recensirò a breve sul blog. Vi anticipo che questo romanzo è nettamente superiore a Talon, e considerando che il primo romanzo della saga lo avevo amato, non so cosa dire di Rogue: semplicemente perfetto!




Raggiungemmo la recinzione perimetrale, niente di troppo robusto o inusuale, solo una semplice rete metallica sormontata da filo spinato. Dei cartelli con le scritte Proprietà Privata e Vietato l'Accesso erano appese alle maglie di metallo ogni dieci metri circa, ma niente indicava che oltre quella rete ci fosse una blindatissima base militare. San Giorgio era bravo quasi quanto Talon a nascondersi in bella vista, poiché gli eserciti privati non erano visti di buon occhio dal governo degli Stati Uniti. Le basi in cui venivano ospitati i soldati si servivano di luoghi isolati e segnaletiche fuorvianti per restare fuori dai radar di chiunque potesse essere in disaccordo con uno stuolo di fanatici armati che occupavano abusivamente il suolo americano. Buona notizia per noi: quella base contava sulla posizione isolata  per tenere lontani ospiti sgraditi, perciò la recinzione non era molto pattugliata. Cattiva notizia per noi: se cominciavano a sparare, nessuno li avrebbe mai sentiti. Ember si accovacciò accanto a me e scrutò attraverso la rete. Ci eravamo avvicinati alla base nord, stando alla larga dalla recensione mentre facevamo il giro, e io riuscivo a vedere un gruppetto di edifici bassi e tozzi a circa un chilometro dalla rete. Lo spazio che li separava dal perimetro era molto buio, ma terribilmente pianeggiante e aperto.


Bene lettori, cosa ne pensate? Avete già acquistato Rogue? Se non lo avete fatto, ve lo cosiglio vivamente!

COVER SHIFT

Salve a tutti lettori,
buon inizio settimana! La mia è all'insegna dello studio perché venerdì ho l'ultimo esame... Comunque sia, riesco a trovare attimi di tempo da dedicare allo studio ed è per questo che da questo lunedì ritorna regolarmente la rubrica Cover Shift, ideata da Seli del blog Ombre Angeliche. Protagoniste di questo appuntamento sono le cover del romanzo di Martyn Bedford che arriverà da noi questo mese con il titolo Tutta la Verità su Gloria Ellis, edito da DeAgostini nella collana Le Gemme.
                                                                                            

In ordine abbiamo: la cover italiana, la cover inglese e la cover americana. Devo dire che mi piacciono tutte e tre, ma mi sarei aspettato di più sia dall'edizione americana, sia dall'edizione inglese. Quella americana è affascinante, ma ci sono molte cover che seguono questo modello, ovvero una figura nella quale si intravede un paesaggio. Di quella inglese mi piace l'impostazione generale, ma l'illustrazione per me è un no: avrei gradito qualcosa di più colorato... La migliore per me è quella italiana: il font mi piace davvero, davvero tanto e l'illustrazione è carina: non è la perfezione, certo, ma è sicuramente migliore rispetto alle altre due. Per me questa volta la cover della DeA batte tutte le altre.


E voi, lettori, cosa ne pensate di queste cover? Fatemi sapere nei commenti l'edizione che preferite!

TOP COVER SERIES #5

Salve a tutti lettori,
buona domenica! Finalmente riesco a pubblicare con un ritmo decente qui sul blog e ne sono davvero molto felice! Secondo il calendario settimanale, oggi è il turno della rubrica Top Cover Series ideata da Leda del blog Dreaming Fantasy. Ho apportato due modifiche a questa rubrica che sono: il logo, ideato da me, e una classifica che giudicherà le cover che vi mostrerò. Direi di iniziare subito!



La serie in questione è la Kanin Series di Amanda Hocking, successiva alla Trylle Series pubblicata anche in Italia da Fazi nella collana Lain. Io ho la trilogia completa e devo dire che i primi due romanzi mi sono piaciuti molto, ma il terzo è stato un finale pietoso. Sono però molto curioso di leggere la serie sequel di Trylle e spero che qualche editore si decida a pubblicarla qui in Italia. Amanda Hocking è un fenomeno nato sul web, dopo che i suoi manoscritti furono rifiutati dalle case editrici. Nel 2010 pubblicò su Amazon il romanzo Switched, primo della serie pubblicata qui in Italia, arrivando in pochi mesi a vendere due milioni di copie. Le case editrici sono quindi tornate sulle storie di Amanda che attualmente sono pubblicate in più di venti paesi. Pensate che ha scritto cinque serie diverse in pochissimo tempo e che nel 2017 uscirà il suo nuovo romanzo, un paranormal romance per YA, questa volta standalone, che si chiamerà Freeks. Le cover dei romanzi della Hocking sono tutte meravigliose, ma per questo appuntamento ho scelto le cover della serie Kanin; sicuramente vi proporrò anche le cover della Watersong series e della My Blood Approves series. 

Questa è la mia classifica:

#1 - Frostfire: anche se non sono un amante del rosso, questa cover mi ricorda l'inverno e il natale, che sono rispettivamente la mia stagione e la mia festa preferite, quindi non potevo non metterla al primo posto; trovo sia perfettamente strutturata ed equilibrata, con un font delicato che non copre l'illustrazione.

#2 - Ice Kissed: di questa cover amo tutto, ma non mi piace il fatto che la ragazza sia nella stessa posizione della prima. Avrei apprezzato di più la copertina se il soggetto fosse stato in un'altra posa.

#3 - Crystal Kingdom: in questo caso, invece, la posa del soggetto mi piace tantissimo, ma i colori un po' meno. Essendo un po' troppo accesi tendono a prevalere sul titolo e sulla ragazza. I ghirigori ai margini della cover, invece, mi piacciono molto, in quanto si differenziano con le cover dei primi due romanzi della serie.


Bene lettori! Questo appuntamento termina qui; lasciatemi nei commenti la vostra classifica.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

COMMENTA:

Grazie lettore per essere passato! Per lasciare una traccia di te, commenta e sarò lieto di risponderti!